“Salento cresce del 3% con presepi ed alba dei popoli”

Lecce: clima natalizio

Lecce: clima natalizio

Più 3% di turisti nel Salento, durante il periodo delle festività natalizie e di fine anno.

Sono i dati incoraggianti, che arrivano dal progetto “Monitor – trend previsionale del movimento turistico”, messo a punto dall’Azienda di promozione turistica della provincia di Lecce.

Lo strumento ha rilevato come la domanda dei flussi turistici tendenziali nelle diverse tipologie di strutture ricettive del Salento in prossimità delle feste di Natale, Capodanno e “ponte” dell’Epifania registra un incremento intorno al 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

67 sono le strutture dosate dal panel campione, localizzate in quattro aree del Salento: Lecce e il suo hinterland, Porto Cesareo-Gallipoli-Ugento-Nardò, Salve-Leuca-Tricase-Santa Cesarea Terme, Otranto-Melendugno-Maglie-Grecìa Salentina.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Non dichiara introiti: impresa evade 7 milioni di euro

Guardia di Finanza

Guardia di Finanza

Sette milioni di euro sono tanti. Soprattutto quando si evadono al fisco. Come è accaduto ad una impresa edile che ha sede nel circondario di Casarano.

Per questo, in considerazione delle cifre contestate dalla Guardia di finanza di Lecce, l’amministratore unico della società in questione, è stato segnalato all’Autorità giudiziaria.

A lui viene contestata la violazioni alla normativa penale tributaria, in altre parole nessuna dichiarazione dei redditi, così come per l’Iva e l’Irap.

L’uomo, 50 anni, è stato ovviamente anche segnalato all’Agenzia delle Entrate per l’applicazione delle misure cautelari sui beni immobili intestati e per garantire così il pagamento del debito complessivo evaso allo Stato.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Grande Salento, per Vendola rivoluzionerà il Mezzogiorno

N. Vendola

N. Vendola

Una rivoluzione. Così dev’essere parso al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola l’elenco di interventi infrastrutturali che i presidenti delle province di Brindisi, Lecce e Taranto hanno proposto ieri a Bari in chiave “Grande Salento”.

“E’ un progetto che può cambiare il volto dell’intero Sud Italia” ha commentato il governatore a incontro concluso. Un entusiasmo che secondo il presidente della Provincia Massimo Ferrarese ha una sua precisa giustificazione: “Non abbiamo scritto un libro di sogni – dice – ma siamo scesi nel dettaglio di strutture immediatamente realizzabili. Il che è stato molto apprezzato dal presidente Vendola”. 

Tanto apprezzato da spingere il governatore a promettere un impegno diretto in prima persona anche nei confronti del governo centrale per ottenere tutti i finanziamenti necessari alla realizzazione del piano: 200 milioni di euro, spicciolo più spicciolo meno.  Un’iniezione di fondi da record che, se ottenuta, potrebbe trasformare delle semplici linee d’inchiostro tracciate su un foglio di carta, in vero cemento e asfalto, strade e condotti. Perché sono questi gli strumenti attraverso i quali Massimo Ferrarese, Antonio Gabellone e Gianni Florido intendono abbattere i confini fra i tre territori per riunirli in un’unica “super provincia” attraverso una fitta rete di collegamenti e connessioni. …continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

‘Città Aperte’: ricco calendario a Natale e Capodanno

Lecce

Lecce

Tornano le iniziative promosse da “Città Aperte 2010” in occasione delle festività di Natale e Capodanno. Il programma di accoglienza turistica promosso dall’assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della regione Puglia e organizzato dall’Apt di Lecce offrirà nelle giornate di festa un calendario ricco di appuntamenti. Occasioni uniche, tra sacro e profano, per conoscere il Salento con le sezioni di “Passeggiate per città”, “Percorsi di fede” e “Musei aperti”.

La lunga maratona inizia venerdì 24 dicembre, a Ugento con “Passeggiate per città”. Il tour, con partenza dal museo civico di via Roma, alle 16, porta alla scoperta di Uxentum, la città messapica espugnata dai Saraceni tra il XV e il XVI sec. Il rientro è previsto per le 18 (Info e prenotazioni. I.A.T. 0833.555476).

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Usura: sequestrati beni per 500mila euro nel Salento

Usura

Usura

La Guardia di Finanza di Lecce, a conclusione di una complessa attivita’ economico finanziaria, ha sequestrato disponibilita’ finanziarie ad un uomo della provincia accusato di usura.

Il provvedimento, assunto con decreto d’urgenza dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Lecce, Guglielmo Cataldi, ha interessato un conto corrente bancario e due dossier titoli complessivamente per un valore di circa 500 mila euro.

L’uomo, le cui disponibilita’ finanziarie sono apparse del tutto sproporzionate rispetto al proprio profilo reddituale, e’ indagato a piede libero unitamente ad altre tre persone.

Infatti, il destinatario del provvedimento e’ sospettato di aver praticato interessi usurari con tassi sino al 240% su base annua su un capitale di circa 600 mila euro.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Firme false sui contratti enel per gonfiare i compensi

Truffa

Truffa

Loro intascavano fior di provvigioni. I clienti, anziani, soprattutto, pagavano fiori di quattrini. Per contratti mai sottoscritti.

Ci sono molti modi di perpetrare truffe, una delle più fastidiose, per l’utente finale, era quella che due personaggi in cerca di firme, uno 20enne di Modugno, l’altro 28enne di Lecce, mettevano a segno, ottenendo con ingegnosi raggiri i dati sensibili delle vittime predestinate.

E dopo tutta una serie di tranelli in giro fra Maglie e dintorni (Melpignano, Cursi e via dicendo), con le prime denunce confluite presso la Procura di Lecce, è partita anche la caccia al procacciatore da parte della guardia di finanza, alla quale sono state delegate le indagini.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Nessuna traccia di Yara, ora si cerca anche nel Salento

Yara

Yara

Spunta una pista salentina nelle ricerche di Yara, la 13enne di Brembate di Sopra scomparsa 21 giorni fa all’uscita dalla palestra. La ragazzina è stata cercata ovunque e, la scorsa settimana, in una sconfortante conferenza stampa, gli investigatori hanno ammesso di “brancolare nel buio”.

Forse per questo hanno aumentato lo spettro delle indagini che, come riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, si sono spinte fino a Lecce. A Tricase per la precisione, il paese d’origine dei nonni paterni di Yara che lì hanno mantenuto una casa.

Proprio a Tricase la famiglia di Yara è solita trascorrere le vacanze estive. Secondo il quotidiano pugliese la nuova ipotesi investigativa prenderebbe in esame un allontanamento di Yara da Brembate di Sopra in direzione Lecce e Tricase.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Geometri: ignoti sfondano vetro e svuotano un estintore

Estintore

Estintore

Più che veri e propri emuli dei “fighetti”, il gruppo di ragazzi così ribattezzato che negli anni passati si dilettava a svuotare gli estintori dopo aver forzato porte e finestre degli istituti scolastici, sembra molto una bravata da circoscrivere in un ambito specifico, messa a segno proprio al termine di una convulsa giornata di manifestazioni (una anche a Lecce) e contraddistinta dai violenti scontri di Roma.

Tanto più che colpisce l’orario in cui tutto è avvenuto: intorno alle 21, e non in piena notte, come negli anni passati.

E’ a quell’ora che è scattato l’allarme. Qualcuno ha sfondato un vetro al piano terra dell’istituto per geometri “Galileo Galilei”, entrando e svuotando un estintore nei corridoi. Per poi fuggire in fretta e in furia, prima che arrivasse la vigilanza.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Barcone contro rocce nel Salento: un morto e 9 feriti

Sbarco clandestini

Sbarco clandestini

Tragico sbarco di clandestini nel basso Salento. Un uomo di nazionalità curda, di 30 anni, ha perso la vita questa mattina mentre cercava di raggiungere la costa di Gagliano del Capo (Le).

Il curdo faceva parte di un gruppo di 29 immigrati arrivati nelle acque del Salento a bordo di un gommone condotto da scafisti. Il giovane era a prua dell’imbarcazione quando, a causa di un’onda che ha spinto il gommone sugli scogli, ha battuto con violenza la testa morendo sul colpo.

Il suo corpo è stato abbandonato sulla scogliera ed è stato recuperato solo diverse ore dopo dagli uomini del soccorso alpino e speleologico della Puglia, che erano impegnati in un’esercitazione nella zona.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Mafia verde: al via un’iniziativa popolare

La green economy

La green economy

L’”Associazione Contro Tutte le Mafie“, onlus e apolitica, promuove una campagna di cittadinanza attiva ambientalista per un sistema nazionale di tutela dei diritti del cittadino contro l’inquinamento.

Scrive il presidente Antonio Giangrande che le cause civili collettive per il risarcimento danni da inquinamento dell’aria e delle acque e alla persona (biologici, morali e per “il patema d’animo”) e l’obbligo per le amministrazioni locali di emettere ordinanze attinenti oneri per le grandi aziende a titolo di indennità di ristoro civico e di servitù industriale, dovuto al loro esercizio, quantunque l’inquinamento sia o fosse al di sotto del limite legale, porterà un senso di legalità in un territorio martoriato. Fermo restando la prescrizione per le aziende di adeguarsi ai limiti di emissioni inquinanti.

…continua. Leggi tutto »

  • Share/Bookmark